.
Annunci online

Non c'è nulla interamente in nostro potere, se non i nostri pensieri
25 maggio 2013
colori
Per quel ricordo che ritorna..
Per quella nostalgia che resta
Per quel sorriso condiviso
per quelle parole che insegnano
Grazie….
Per “ i colori” che hai portato nella mia vita….
Per sempre
Eternamente
Infinitamente…
Con me






permalink | inviato da aida il 25/5/2013 alle 10:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 ottobre 2011
strade

Ogni strada è soltanto una strada. Non è un affronto a te stesso o ad altri abbandonarla, se è questo che ti suggerisce il cuore. Ma la decisione di continuare quella strada, o di lasciarla, non deve essere provocata dalla paura o dall'ambizione. Osserva ogni strada attentamente e con calma. Prova a percorrerla tutte le volte che lo ritieni necessario. Poi rivolgiti una domanda ... a te stesso, e soltanto a te stesso: "Questa strada ha un cuore? Una strada senza cuore non è mai piacevole". Devi lavorare duramente anche per intraprenderla. D'altra parte è facile seguire una strada che ha un cuore, perché amarla non ti costa fatica.




permalink | inviato da aida il 29/10/2011 alle 18:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
11 febbraio 2011
neve

Vomito la tua crudeltà,
gemo per chi non ce la fa.
Sciolgo il pensiero verso
un mondo.. fantastico.

Voglio sia neve d'estate,
e un mare calmo nel cuore.
E una luna più chiara
a cui cantare.

Dove la pioggia scalderà.
Dove la voce scivolerà.
Dove la fantasia incontrerà la mia.. intimità,
e crescerà di se quest'anima.

Mi nutro delle mie manie,
rifiuto cose ch'eran mie.
Sputo il tuo nome mondo,
indegno romantico.

Voglio sian sogni per chi trema.
E poi la neve d'estate.
Poi fare un giro di corsa
verso quello che non so.

Dove la pioggia scalderà.
Dove la voce scivolerà.
Dove la fantasia incontrerà la mia.. intimità,
e crescerà di se quest'anima
quest'anima.. libera
quest'anima.. libera.

Voglio sian sogni per chi trema.
E poi la neve d'estate.
Poi fare un giro di corsa
verso quello che non so.

Dove la pioggia scalderà.
Dove la voce scivolerà.
Dove la fantasia incontrerà la mia.. intimità,
e crescerà di se quest'anima
quest'anima.. libera
quest'anima.. libera


 




permalink | inviato da aida il 11/2/2011 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
8 febbraio 2011
FILI

DOPO LUNGO TEMPO RIECCOMI

FINALMENTE

HO RECUPERATO IL "FILO"..........

Con un FILO come equlibrista

Con un FILO per trovare

Con un FILO per legare

 

Con un  FILO per giocare

Ho ritrovato i miei Fili...........

"AVEVO PERSO LE PAROLE MA POI LE HO RITROVATE QUI UN ATTIMO FA......"

 




permalink | inviato da aida il 8/2/2011 alle 23:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
7 dicembre 2010
21 grammi



permalink | inviato da aida il 7/12/2010 alle 15:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
4 novembre 2010
time has told me (nick drake)

Il tempo mi ha detto

Il tempo mi ha detto
Che sei una rara scoperta
Un'affannosa cura
Per una mente in affanno

E il tempo mi ha detto
Di non chiedere di più
Un giorno il nostro oceano
Troverà la sua riva

Lascerò allora tutte le strade che mi fan diventare
Ciò che in realtà non voglio diventare
Lascerò tutte le strade che mi fanno amare
Ciò che in realtà non voglio amare

Il tempo mi ha detto
Che sei giunta con l'alba
Un'anima senza impronte
Una rosa senza spine

Le tue lacrime mi dicono
Che non c'è proprio modo
Di metter fine ai tuoi affanni
Con ciò che puoi dire

E il tempo ti dirà
Di stare dalla mia parte
Di continuare a provare
Finché non ci sarà più nulla da nascondere

Lascia allora tutte le strade che ti fan diventare
Ciò che in realtà non vuoi diventare
Lascia tutte le strade che ti fanno amare
Ciò che in realtà non vuoi amare

Il tempo mi ha detto
Che sei una rara scoperta
Un'affannosa cura
Per una mente in affanno

E il tempo mi ha detto
Di non chiedere di più
Un giorno il nostro oceano
Troverà la sua riva


 




permalink | inviato da aida il 4/11/2010 alle 15:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
13 ottobre 2010
un lettore dvd

Desiderio del giorno????

Essere un lettore dvd.

 magari non di ottima qualità,

ma essere un lettore dvd.

avere la possibilità di mandare indietro gli eventi felici e

poi premere pause

e poi ri- vivere quell 'istante felice.....

e non perderlo...non lasciarlo al passato

o essere un dvd per  mandare avanti... l'istante brutto....

saltare a piè pari....il momento decisamente NO.....

Già sarebbe una soluzione ottima per me ora essere un dvd

ma non lo sono porca pupazza

mi tocca vivere istante per istante...

e quello che c 'era di bello

be ormai è andato....

lasciato, passato, allontanato....

e il momento brutto ..... be quello lo si deve vivere per forza

e ora lo vivo....

lo SOPPORTO....

ma passa passerà

già pensiero triste....

diventerai piccolo piccolo e ti riporrò nella scatola

lontano da ME

fuori da ME

Ora raccolgo i pezzi del puzzle che sono...

e da briciola che sono tornerò roccia

e  pensiero poco felice ti metterò

in quella acciderbolina di scatola....

e addio....

Parola di revolosa

 

 




permalink | inviato da aida il 13/10/2010 alle 15:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
19 settembre 2010
NOSTALGIA

Ritorni sempre nella mia testa

ritorni sempre nel mio cuore....

RITORNI SEMPRE

in tutto ti ritrovo ...

passano gli anni....

resti e resterai  per sempre in ME

Perchè alla fine dei giochi e

alla fine della storia ,

la morale

è....

per sempre tua, per sempre mio e per sempre nostri

anche se ora "ogni volta che piangi e che ridi non piangi e non ridi con me......"

 

 

 




permalink | inviato da aida il 19/9/2010 alle 20:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
18 settembre 2010
Leggere

Leggere mette in moto tutto dentro te: fantasia, emozioni, sentimenti. È un'apertura dei sensi verso il mondo, è un vedere e riconoscere le cose che ti appartengono e che rischiano di non essere viste, fà scoprire l'anima delle cose. Leggere significa trovare le parole giuste, quelle perfette per esprimere ciò a cui nonriuscibi a dare forma. Trovare una descrizione a ciò che tu facevi fatica a riassumere. Nei libri le parole degli altri risuonano come un'eco dentro di noi, perché c'erano già.

FABIO VOLO




permalink | inviato da aida il 18/9/2010 alle 13:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
18 settembre 2010
Ritorno

Dopo lungo periodo da assenza faccio ritorno nella mia piccola oasi

mi è mancata un po', ma tra le vacanze e tra lo strano periodo che ho passatoavevo preso una pausa.....in cerca di recuperare  in parte ME e in parte mi sono ritrovataadesso sono tornata....un bacio a tutti !!!!!

 




permalink | inviato da aida il 18/9/2010 alle 13:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
28 luglio 2010
volo

Oggi voglio mostrare una mia piccola creazione...

buona visione




permalink | inviato da aida il 28/7/2010 alle 20:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
12 giugno 2010
Giochi di mani

mani che:

creano

promettono

 proteggono

accarezzano

 

 

 

 




permalink | inviato da aida il 12/6/2010 alle 3:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
28 maggio 2010
carillon

quel suono....

 che

 ri-suona

nella mia mente,

nel mio cuore,

e nelle mie orecchie;

quel suono mi

illumina e mi incanta:

un sorriso,

sul viso,

una lacrima

lungo il viso;

una pace silenziosa

abbraccia

la mia anima

mi abbraccia  e mi avvolge

Serena con gli occhi bagnati e con un sorriso sulle labbra

serena con il cuore, serena con la mente......

serenamente......

 ascolto

il suono del carillon.......

 

 

 




permalink | inviato da aida il 28/5/2010 alle 14:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
20 maggio 2010
felicità

E' credenza comune , che pensare positivo porti ad una vita più salutare e felice

da adulti ci dicono di guardare il lato positivo, di essere ottimisti, di guaradare il bicchiere mezzo pieno.

Ma a volte la realtà può ostacolare la nostra capacità di recitare la parte felice.

La salute può peggiorare, i fidanzati possono tradire, gli amici possono deludere.

Chiedete alla gente cosa vuole dalla vita

e la risposta sarà

essere felici.

Forse però è proprio questa speranza, il voler essere felici, che ti tiene lontano,

dall arrivarci.

Forse più proviamo a raggiungere uno stato di felicità più confusi diventiamo.

Finchè non ci riconosciamo più.

Invece continuiamo solo a sorridere, provando in tutti i modi ad essere le persone felici

che speravamo di essere.

Finchè alla fine realizziamo che è stata li per tutto il tempo.

Non nei nostri sogni o nelle nostre speranze

ma nelle cose che conosciamo

rassicuranti

familiari

ieri ho letto questa cosa 

 mi ha colpito molto

e in positivo

mi sono detta che la mia felicità è qui

vicino a me

non devo raggiungere "isole che non ci sono"

la mia felicità mi sono detta ( pensando a ad una mia amica , molto cara a me)

"SEI ANCHE TU.... CHE CI SEI SEMPRE VICINO A ME

GRAZIE  !!!

 




permalink | inviato da aida il 20/5/2010 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
3 maggio 2010
principio del vuoto

Hai l’abitudine di accumulare oggetti inutili, credendo che un giorno, chi sa quando, ne avrai bisogno?Hai l’abitudine di accumulare denaro , solo per non spenderlo perché pensi che nel futuro potrà mancarti? Hai l’abitudine di conservare vestiti, scarpe, mobili, utensili domestici ed altre cose della casa che già non usi da fa molto tempo?

 

E dentro di te…? Hai l’abitudine di conservare rimproveri, risentimenti, tristezze, paure ed altro?

Non farlo, è necessario che lasci uno spazio, un vuoto, affinché cose nuove arrivino alla tua vita.
È necessario che ti disfi di tutte le cose inutili che sono in te e nella tua vita, affinché la prosperità arrivi.

La forza di questo vuoto è quella che assorbirà ed attrarrà tutto quello che desideri.
Finché stai, materiale o emozionalmente, caricando sentimenti vecchi ed inutili, non avrai spazio per nuove opportunità.
I beni devono circolare… Pulisci i cassetti, gli armadi, la stanza di arnesi, il garage…
Dà quello che non usi più…
Non sono gli oggetti conservati quelli che stagnano la tua vita… bensì il significato dell’atteggiamento di conservare…

Quando si conserva, si considera la possibilità di mancanza, di carenza… si crede che domani potrà mancare, e che non avrai maniera di coprire quelle necessità…
Con quell’idea, stai inviando due messaggi al tuo cervello e la tua vita:che non ti fidi del domani e che pensi che il nuovo e il migliore non sono per te, per questo motivo ti rallegri conservando cose vecchie ed inutili.

Disfati di quello che perse già il colore e la lucentezza… lascia entrare il nuovo in casa tua… e dentro te stesso

 Joseph Newton




permalink | inviato da aida il 3/5/2010 alle 13:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
1 aprile 2010
scorro via....e scorre via....

C'è qualcosa di

un po' magico quando viaggio con  il treno

si direi proprio magico

sento una sensazione....

che nn riesco a descrivere con le parole

ma ci provo:

mentre sono in treno seduta ,

 guardo fuori dal quel finestrino e

guardo....quel film che mi viene....

proiettato....guardo...con quello sguardo perso nel vuoto

guardo..... alberi, strade, pianure , montagne, mari

che corrono via.....che scorrono via,

ma sono io che scorro via...

sono io che fuggo via da alberi, strade, pianure, mari....

sono io che che lascio tutto dietro...

sono io che scorro ....

e mentre guardo, un po' incantata questo scorrere

veloce e lento

i miei pensieri anche corrono, scorrono

velocemente e lentamente....

e poi pausa....

si pausa dai pensieri...

tutto d'un tratto

guardo solo quello scorrere....

e nulla più

mente libera...sguardo libero....

mente persa...sguardo perso....

....vuoto....

.....il vuoto.... e ......nel vuoto.....

Ecco cosa trovo di magico

nel viaggio con il treno

"LO SCORRERE"

anzi direi............. lo " svivolare via...."

 

 

 




permalink | inviato da aida il 1/4/2010 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
26 marzo 2010
Dedicato alle donne intelligenti...
Dedicato alle donne intelligenti...
>
>
> Anche se non pratica del lago, la moglie di un
> appassionato di pesca
> decide di uscire in barca da sola .
> Accende il motore e si spinge ad una piccola
> distanza: spegne,
> butta l'ancora, e si mette a leggere un libro.
> Arriva una guardia forestale in barca. Si
> avvicina e le dice:
> "Buongiorno signora, cosa sta facendo?"
> "Sto leggendo un libro" risponde lei (pensando
> "non è forse
> ovvio?!?")
> "Lei si trova in una zona di pesca vietata,"
> le dice
> "Mi dispiace agente, ma non sto pescando.
> Sto leggendo".
> "Sì, ma ha tutta l'attrezzatura. Per quanto ne
> so potrebbe cominciare
> in qualsiasi momento. Devo portarla con me e
> fare rapporto".
> "Se lo fa, agente, dovrò denunciarla per
> molestia sessuale" dice la donna.
> "Ma se non l'ho nemmeno toccata!" dice la
> guardia forestale
> "Questo è vero, ma possiede tutta
> l'attrezzatura. Per quanto ne so
> potrebbe cominciare in qualsiasi momento."
> " Buona giornata signora" e la guardia se ne
> va.
>
>
> MORALE
Mai discutere con una donna che legge. E' probabile che sappia anche pensare.



permalink | inviato da aida il 26/3/2010 alle 0:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
11 marzo 2010
Nel giorno di chiunque

 

Quando il cielo diverrà rosso,
e il tempo sarà lo stesso per tutti,
il sole e la luna saranno fusi in un unico astro,
Nel cielo, le stelle saranno immobili.
Quando nella notte di nessuno
le nostre mani si legheranno di nuovo
e i nostri corpi combaceranno perfettamente,
e vivranno in un unico corpo.
Quando "Chissà se", sarà una certezza.
E nel giorno di chiunque,
le nostre anime danzeranno rincorrendosi,
giocando con inebriata felicità,
crederemo,
con l'ingenuità di un bimbo
di vivere il nostro sogno.
E non ci saranno più domande,
ma solo risposte e verità.
Le nostre mani tremeranno,
i cuori batteranno all'unisono.
Saremo uguali, come in quel giorno mai vissuto.
E non diremo più Addio,
ma saremo insieme in un'unica essenza.
 
Genny Guida



permalink | inviato da duracell74 il 11/3/2010 alle 15:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
9 marzo 2010
nuvole

 

Nuvole che corrono

nuvole che fanno immaginare

 

nuvole che nascondono

nuvolo che "ogni tanto si fermano"

Nuvole che

"Vanno
vengono
per una vera
mille sono finte
e si mettono li tra noi e il cielo
per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.
" de andrè

 




permalink | inviato da aida il 9/3/2010 alle 16:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
4 marzo 2010
molto rumore per nulla

Sabato a teatro ho visto quest opera "molto rumore per nulla"

sono rimasta colpita....ero felicissima.. bocca aperta , occhi splancati e un cuore colmo,ma colma di gioia

amo l arte....mi coinvolge e travolge .....un mare in piena da cui mi lascio trascinare....

e dopo queste immersioni...mi sento....rinata...

ma ovviamente dipende da ciò che vedo o sento...devono essere di mio gusto!!!

ed io diciamo che sono un po difficile.....un po criticona alle volte...

cmq Sabato ho visto questo spettacolo bellissimo

e mi ha colpito questo monologo di Benedetto che ora vi lascio

 

 

Non riesco a capire come un uomo,
vedendo quanto sciocco sia un altr'uomo
che agisce imbambolato dall'amore;
e avendo egli coperto di ridicolo
tante vane scempiaggini negli altri,
s'induca a diventar lui stesso mira
della sua derisione, innamorandosi.
E tale è Claudio. Io l'ho conosciuto
che non c'era per lui null'altra musica
che quella di tamburi e di zampogne,(46)
e adesso non vorrebbe sentir altro
che musica di flauti e tamburelli.
L'ho conosciuto che avrebbe voluto
percorrere anche dieci miglia a piedi
per ammirare una bella armatura;
ora starebbe sveglio dieci notti
per ritagliarsi un corsetto alla moda.
Parlava chiaro, semplice, alla buona;
ora s'è dato al parlar ricercato,
con parole che sembrano un banchetto
di piatti i più fantasiosi e strani.
Potrà così capitare anche a me
di convertirmi alla stessa maniera,
e di guardare il mondo con quegli occhi?
Non posso dirlo, ma credo di no.
Non oserò giurare che l'amore
non possa convertirmi in un mollusco;
ma una cosa mi sento di giurare:
che prima di ridurmi come gli altri
a tale stato d'imbecillità
dovrà riuscire a far di me un'ostrica.
Una donna è graziosa? Mi sta bene.
Un'altra è saggia? Mi sta pure bene.
Una terza è virtuosa? Mi sta bene.
Ma fino a quando tutte queste doti
non siano riunite in una sola,
nessuna donna otterrà le mie grazie.
Ricca ha da essere: questo è scontato;
intelligente, o nemmeno a parlarne;
virtuosa, o non ammetto compromessi;
bella, se no nemmeno mi ci volto;
dolce, o vicino a me non ce la voglio;
nobile, o non ci spendo un solo angelo;(47)
che sappia parlar bene e suonar meglio,
e coi capelli... bah, quanto ai capelli,
siano pur del colore che Dio vuole!
Ma ecco il Principe e monsieur Amore...
Vado a nascondermi sotto la pergola.




permalink | inviato da aida il 4/3/2010 alle 18:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 75637 volte




IL CANNOCCHIALE